Ultime Curiosità dal mondo

Scopri con noi le ultimissime novità 2019 – l’arte del giardinaggio è veramente affascinante!

Qualche anno fa, nel deserto di Atacama, a causa di particolari condizioni climatiche (in 12 ore sono caduti l’equivalente di 7 anni di pioggia) tutti i semi dormienti sono sbocciati contemporaneamente;

Qualche anno fa, nel deserto di Atacama, a causa di particolari condizioni climatiche (in 12 ore sono caduti l’equivalente di 7 anni di pioggia) tutti i semi dormienti sono sbocciati contemporaneamente;

La rosa nera, in natura, la si può trovare solamente ad Halfeti, in turchia; ciò è dovuto a particolari strutture del terreno e ph dell’acqua; essa però è a rischio estinzione a causa della recente costruzione di alcune dighe che hanno provocato l’allagamento dei territori dove la rosa cresce spontaneamente.

La rosa nera, in natura, la si può trovare solamente ad Halfeti, in turchia; ciò è dovuto a particolari strutture del terreno e ph dell’acqua; essa però è a rischio estinzione a causa della recente costruzione di alcune dighe che hanno provocato l’allagamento dei territori dove la rosa cresce spontaneamente.

La mimosa pudica è una pianta che possiede sensibilità tattile; se viene toccata le foglie si chiudono immediatamente.

La mimosa pudica è una pianta che possiede sensibilità tattile; se viene toccata le foglie si chiudono immediatamente.

All’inizio della stagione secca , la rosa di gerico, disidratandosi si chiude a palla, in modo da proteggere i semi ed essere trasportata facilmente dal vento in zone più umide. A contatto con l’acqua si rinverdisce liberando i semi e dando vita a nuove piantine.

All’inizio della stagione secca , la rosa di gerico, disidratandosi si chiude a palla, in modo da proteggere i semi ed essere trasportata facilmente dal vento in zone più umide. A contatto con l’acqua si rinverdisce liberando i semi e dando vita a nuove piantine.

Nello stato indiano del Meghalaya , a più di 2000m di altezza i ciliegi fioriscono nel mese di novembre.

Nello stato indiano del Meghalaya , a più di 2000m di altezza i ciliegi fioriscono nel mese di novembre.

Living light è una lampada che utilizza piante viventi per generare energia elettrica;  essa sfrutta l’energia chimica prodotte dalle piante durante la fotosintesi.  È progettata per essere totalmente autosufficiente senza l’utilizzo di cavi né di corrente.  Per accenderla è sufficiente toccare una delle foglie.

Living light è una lampada che utilizza piante viventi per generare energia elettrica; essa sfrutta l’energia chimica prodotte dalle piante durante la fotosintesi. È progettata per essere totalmente autosufficiente senza l’utilizzo di cavi né di corrente. Per accenderla è sufficiente toccare una delle foglie.

“Immaginate un proiettile che dia la vita anziché toglierla” è lo slogan lanciato per promuovere Flower  Shell , un proiettile contenente semi di piante e fiori; basta un colpo a terra e in poco tempo si avranno papaveri, peonie e fiordalisi.

“Immaginate un proiettile che dia la vita anziché toglierla” è lo slogan lanciato per promuovere Flower  Shell , un proiettile contenente semi di piante e fiori; basta un colpo a terra e in poco tempo si avranno papaveri, peonie e fiordalisi.

Il fiore di Eucalipto è sprovvisto di petali; esso infatti è composto dai soli stami.

Il fiore di Eucalipto è sprovvisto di petali; esso infatti è composto dai soli stami.

I fiori del Guaranà è molto particolare: da essi si estraggono sostanze energizzanti; inoltre secondo alcune leggende essi sarebbero gli occhi di una ragazza morta per amore.

I fiori del Guaranà è molto particolare: da essi si estraggono sostanze energizzanti; inoltre secondo alcune leggende essi sarebbero gli occhi di una ragazza morta per amore.

Le spirali delle piante grasse corrispondono alla Successione di Fibonacci.

Le spirali delle piante grasse corrispondono alla Successione di Fibonacci.

Lo sciroppo d’acero viene ricavato dalla linfa degli aceri (acer saccharum). Per estrarla si conficcano nei tronchi appositi rubinetti.

Lo sciroppo d’acero viene ricavato dalla linfa degli aceri (acer saccharum). Per estrarla si conficcano nei tronchi appositi rubinetti.

La mela (più correttamente pomo) non è un vero è proprio frutto ma un falso frutto. Essa infatti deriva dall’ingrossamento del ricettacolo e non dell’ovario, come avviene negli altri frutti. Il vero frutto corrisponde al torsolo, contenente i semi.

La mela (più correttamente pomo) non è un vero è proprio frutto ma un falso frutto. Essa infatti deriva dall’ingrossamento del ricettacolo e non dell’ovario, come avviene negli altri frutti. Il vero frutto corrisponde al torsolo, contenente i semi.

L’Artocarpus è anche detto albero del pane. I suoi frutti sono infatti ricchissimi di carboidrati.

L’Artocarpus è anche detto albero del pane. I suoi frutti sono infatti ricchissimi di carboidrati.

Per la prima volta è stato fatto germogliare un seme di cotone sul suolo lunare, in un apposito contenitore sigillato. A causa di esaurimento delle batterie che regolavano la temperatura il germoglio è morto essendo esposto a temperature letali.

Per la prima volta è stato fatto germogliare un seme di cotone sul suolo lunare, in un apposito contenitore sigillato. A causa di esaurimento delle batterie che regolavano la temperatura il germoglio è morto essendo esposto a temperature letali.

I rampicanti che hanno origine nell’emisfero boreale si avvolgono in spirali che seguono il senso antiorario, al contrario le specie originarie dell’emisfero australe eseguono spirali con senso orario.

I rampicanti che hanno origine nell’emisfero boreale si avvolgono in spirali che seguono il senso antiorario, al contrario le specie originarie dell’emisfero australe eseguono spirali con senso orario.

La kigelia africana è nota anche come albero delle salsicce. I suoi frutti infatti sembrano enormi salsicce appese.

La kigelia africana è nota anche come albero delle salsicce. I suoi frutti infatti sembrano enormi salsicce appese.

Secondo Leonardo Da Vinci, la sezione di un ramo padre corrisponde alla somma delle sezioni dei rami figli; probabilmente tale struttura ottimizza la resistenza alle intemperie.

Secondo Leonardo Da Vinci, la sezione di un ramo padre corrisponde alla somma delle sezioni dei rami figli; probabilmente tale struttura ottimizza la resistenza alle intemperie.

La brattea, spesso scambiata per un fiore, è in realtà una foglia modificata che accompagna le infiorescenze; un esempio è la bouganvillea, ciò che ci colpisce di questa pianta non sono i fiori (abbastanza insignificanti) ma, appunto, le bratee, che assumono colori variopinti per attirare gli insetti.

La brattea, spesso scambiata per un fiore, è in realtà una foglia modificata che accompagna le infiorescenze; un esempio è la bouganvillea, ciò che ci colpisce di questa pianta non sono i fiori (abbastanza insignificanti) ma, appunto, le bratee, che assumono colori variopinti per attirare gli insetti.

Il giardino dei Patriarchi ospita 20 esemplari, nati da talea, di alberi patriarchi di ogni regione d’Italia. In pratica vi risiedono i gemelli di alberi millenari, preservandone così il genoma.

Il giardino dei Patriarchi ospita 20 esemplari, nati da talea, di alberi patriarchi di ogni regione d’Italia. In pratica vi risiedono i gemelli di alberi millenari, preservandone così il genoma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *